Ciao PIETRO..........

Pietro Ravelli

“Mi accorgo che lo spirito del Vespismo è ben vivo ancora e quella passione per le due ruote più famosa del mondo è rimasta nel mio cuore, come il primo Amore....”
Pietro Ravelli, 5 Febbraio 2015

Grazie Pietro!
Se oggi riusciamo a condividere la nostra passione è anche grazie a Te!

Nel 1950 insieme ai fratelli Pagani, fondò il nostro Club!
Fin da subito, con il ruolo di Segretario portò il suo contributo all'associazione dimostrando interesse e passione nel veicolo che stava iniziando a movimentare la nostra Italia.
Non ancora maggiorenne prese il via per la storica 1000Km Vespistica del 1951 e negli anni successivi alle altre tre edizioni.
Nel 1962 partecipò all’EuroVespa di Madrid, facendo da portabandiera della nostra associazione.
Negli anni del boom economico nacque in lui la passione per il volo e come pilota di un'ultraleggero compì il giro d'Italia.
Passarono gli anni ma la passione per la Vespa rimase.
Tant'é vero che nel 2004, anno di rifondazione della nostra associazione, si presentò più pimpante che mai nella sede del club.
Piero era ancora lì.. con la sua simpatia e con il suo spirito pronto a deliziare tutti noi raccontando le sue avventure in sella alla Vespa.
Racconti che incantarono tutti coloro che ebbero la fortuna di ascoltarli, sempre ricchi di particolari e interessanti rivelazioni.
Con semplici parole riusciva a trasmettere la grande passione che provava!
Ti abbiamo visto l'ultima volta a Luglio in occasione del nostro Raduno Nazionale.
Per le grandi occasioni eri una certezza, sempre tirato a festa e con la videocamera in mano pronta ad immortalare ogni particolare.
Mai avremmo immaginato di doverti salutare..soprattutto in un periodo come questo.
Vorremmo fare tante cose per celebrarti degnamente. Ti promettiamo che non mancheranno occasioni per farlo.
La tua preziosa memoria rimarrà viva in noi e sarà la benzina che terrà accesa i motori del nostro Club.
Grazie Piero per tutto ciò che ci hai insegnato.
Ora vai, porta il tuo sorriso e la tua gioia lassù. Il tuo viaggio non è ancora concluso.